I nostri titoli " Barone e baronessa

Acquista il titolo nobiliare Barone & Baronessa! 

A prima vista, il titolo nobiliare di barone sembra molto promettente. Con un barone, la gente associa un aspetto elegante e un'alta posizione di potere. Eppure, in molti paesi europei e in molte famiglie nobili, il nobile con il titolo di barone è uno dei più bassi in grado. La donna barone è una baronessa. 

Nel corso del tempo, lo status di questi titoli nobiliari è cambiato. Il titolo nobiliare ereditario ha una storia di diversi secoli. Prima di acquistare un titolo nobiliare e chiamarsi barone o baronessa, troverete di seguito informazioni interessanti sul barone e la sua baronessa. 

Origine etimologica del barone e della baronessa 

L'origine etimologica dei termini viene dal latino - più precisamente dalla parola latina "Baro". Questo significa servo, mercenario o soldato. Nel diritto alemanno, il mercenario era chiamato barus. Nel corso degli anni, ci sono state denominazioni simili in diversi paesi e lingue. Questi avevano in comune che i termini derivati significavano mercenario, lavoro duro e pesante, o soldato. Da dove venga la parola femminile baronessa, tuttavia, non è chiaro. Fino ad oggi, ci sono varie fonti e affermazioni che discutono l'origine etimologica di baronessa. Tuttavia, una cosa è certa: il barone e la baronessa hanno una lunga storia alle spalle. 

Cambiamenti storici del Barone 

Il titolo di barone e di baronessa divenne più popolare nel Medioevo. Attraverso il dominio feudale, i signori feudali ricevevano la proprietà. Chi deteneva la terra era chiamato signore feudale per motivi di identificazione. I baroni feudali, tuttavia, erano un fenomeno antiquato dopo alcuni secoli. Il titolo di barone denotava uno status nobile, e non c'era alcuna marcatura o stipulazione di diritti e doveri. Oggi, il barone è ancora rappresentante della famiglia nobile. 

Il barone nell'Inghilterra anglosassone sotto Guglielmo I... 

Molto importante per lo sviluppo del barone fu il regno di Guglielmo I. Ha introdotto il rango di barone in Inghilterra. Con questo, Guglielmo I voleva scoprire quali cittadini gli giuravano fedeltà. Tuttavia, il titolo di barone fu effettivamente abolito da altri titoli di nobiltà. D'ora in poi, i baroni sotto Guglielmo I dovevano partecipare al servizio militare e aiutare a prendere decisioni politiche nel consiglio del re. I nobili e le nobildonne più alte si riferivano spesso ai signori del feudo come baroni. Per i magistrati minori, la semplice designazione come "uomini" era anche comune. Ciononostante, sotto Guglielmo I, un barone era considerato un signore di corte che giurava fedeltà al nobile di rango superiore. 

I baroni sotto Enrico II 

Sotto il regno di Enrico II, i baroni si affermarono. In origine, tutti i proprietari terrieri e i feudatari che ricevevano terre in ringraziamento per il servizio militare erano considerati baroni. Il cosiddetto Dialog de Scaccario identificava i baroni che erano liberi e a cui venivano concesse terre come ringraziamento per il servizio cavalleresco. In alcuni casi, sotto Enrico II, i titoli di nobiltà barone e signore si sovrapponevano. Tuttavia, un vero signore del maniero non si riferiva a se stesso come un barone, preferendo usare il titolo di signore. 

La Magna Charta e la sua influenza sui titoli nobiliari anglosassoni 

La Magna Charta influenzò molte aree della vita nella storia anglosassone. Nel 1164, i baroni di rango superiore furono regolarmente convocati per essere presenti al Consiglio del Re. Più tardi nacquero il Parlamento e la cosiddetta Camera dei Lord, che comprendeva anche i baroni. Nella Magna Charta era scritto che gli umili baroni dovevano ricevere una convocazione ed eleggere un rappresentante che agisse per conto dei baroni. I rappresentanti eletti hanno formato il Cavaliere di Shire. D'ora in poi, popolani e baroni si differenziarono con veemenza. Nel Medioevo, i baroni avevano dei privilegi e potevano anche esercitare un'influenza politica. Solo con lo sviluppo della Gran Bretagna verso un sistema politico democratico, barone e baronessa persero privilegi e quindi anche prestigio. 

Lo sviluppo delle baronie e la caduta del feudalesimo 

Ma la fine della baronia feudale si avvicinava. A partire dal XV secolo, i baroni di discendenza feudale furono in gran parte sostituiti da lettere di convocazione, che obbligavano alcuni individui a partecipare alle sessioni parlamentari. Le lettere patenti creavano nuovi baroni, mentre l'orientamento alla proprietà terriera e lo status del signore feudale erano diventati obsoleti. I titoli di potere e di nobiltà in relazione a un'ascendenza feudale erano ormai considerati obsoleti. L'Abolition Act del 1660 cambiò la baronia feudale in un baronato moderno. L'attuazione di vari atti fece sì che le baronie feudali diventassero d'ora in poi baronie di libera servitù, in cui i pagamenti monetari e regolari erano obbligatori. 

Le baronie nella Gran Bretagna del 20° secolo 

Nel XX secolo, lo sviluppo della nobiltà in Gran Bretagna è stato segnato dall'introduzione di titoli nobiliari non ereditari. Tutte le persone con un titolo di pari, di prestigio o a vita, che non doveva essere basato sulla discendenza, portano ora i titoli nobiliari di barone e baronessa. Sia i pari ereditari che quelli non ereditari preferiscono il titolo di Nobile Signore. Spesso l'onore baronale è considerato una distinzione aggiuntiva e agisce come un titolo onorario per le persone significative in Gran Bretagna. I baroni moderni detengono un titolo di nobiltà per sostenere la tradizione nobiliare in Gran Bretagna e per proteggere la nobiltà. I diritti non si accompagnano al titolo nobiliare delle baronie in Gran Bretagna oggi. 

Baronie - uno sguardo al passato, al presente e al futuro 

In tutta Europa, il titolo nobiliare di barone si è evoluto nel corso dei secoli. I baroni erano inizialmente cittadini comuni, mentre più tardi divennero influenti politici. Oggi, i baroni sono spesso considerati titoli onorari per individui famosi e stimati. Nel XIX e XX secolo, per esempio, le personalità ricche e potenti erano chiamate baroni. Così c'era il barone dei giornali, il barone dell'industria o il barone della seta. Con il concetto di baroni è sempre stato accompagnato da un grande potere. 

I baroni e le baronesse dei tempi moderni godono di un grande riconoscimento. Nonostante la mancanza di potere politico e i diritti speciali della nobiltà, le baronie guardano indietro ad un passato lungo e di successo. C'è molto per suggerire che il barone e la baronessa continueranno a giocare un ruolo importante nell'Inghilterra del 21° secolo. Le denominazioni non hanno ancora raggiunto la fine del loro sviluppo. 

Se vuoi far parte di questa storia di successo, ora puoi acquisire un titolo di nobiltà. In seguito, apparirai come un barone e una baronessa e beneficerai dello splendore che le baronie irradiano da secoli. Il fascino è garantito!